lunedì 2 maggio 2011

Dreambox

<< Stanchi della vostra esistenza? La realtà in cui vivete si fa ogni giorno sempre più opprimente? Quel banale ma indispensabile senso di gratitudine che provate nello svegliarvi la mattina si affievolisce sempre più? Passate ore ed ore nella più totale apatia sperando che un avvenimento improvviso vi liberi finalmente dalla frustrazione per la solita routine, alla quale ormai siete inevitabilmente sottomessi? Il malessere vi si appiccica addosso appena scendete dai vostri letti di sudore e non si stacca fino a sera, quando potete finalmente tornare a coricarvi e fuggire da questa realtà solo per rimanere intrappolati nelle vostre squallide fantasie notturne? I vostri incubi sono l’unico barlume di speranza nella vostra troppo reale sopravvivenza? Da oggi finalmente la vostra vita potrà cambiare!
Quello che fino ad oggi potevate solo immaginare, è ora realtà, e il sognare ad occhi aperti non potrà più definirsi solamente un modo di dire!
Dreambox, letteralmente il “scatola dei sogni”, è l’ultimo ritrovato dalla nostra prestigiosa azienda, Illuxion s.p.a. Grazie alla nostra decennale esperienza, al nostro collaudato know-how e alla nostra lunga serie di successi, Illuxion s.p.a. occupa oggi porzioni di mercato sempre più grandi in numerosi campi: dall’intrattenimento e lo svago puro, alla creazione di apparecchiature mediche tra le più avanzate, oltre che in articoli sportivi e di elettronica. La passione per il nostro lavoro unita alla professionalità dei nostri esperti, ha permesso ad Illuxion s.p.a. di ottenere numerosissimi riconoscimenti istituzionali, che hanno fatto del nostro marchio un sinonimo di garanzia e affidabilità riconosciuto in tutto il mondo.
Dreambox offre la possibilità a voi, cari ascoltatori, di liberarvi del grigiore della vostra vita aprendovi le porte ad un mondo nuovo, migliore; al mondo in cui tutti vorremmo vivere: il mondo dei nostri sogni! Esatto, amici ascoltatori, una volta indossato questo elegante casco dal design innovativo, e premuto il tasto di avvio, vi basterà semplicemente iniziare ad immaginare e quelli che prima consideravate solo sciocchi sogni, diventeranno ai vostri occhi realtà. Il vostro scetticismo è intuibile, ma ascoltate le testimonianze di persone come voi e me che hanno deciso di provare Dreambox e capirete che non vi sto ingannando:

“- La prima volta che ho provato Dreambox ero scettico. Non potevo immaginare che un apparecchio a prima vista così semplice potesse offrirmi delle emozioni così, così…uniche! Ringrazio di cuore Illuxion s.p.a e Dreambox che mi hanno permesso di realizzare uno dei miei desideri più grandi!
- E potrebbe condividere con il nostri gentili ascoltatori il suo desiderio realizzato?
- (qualche attimo di silenzio) Ehm…sì…Mi ha permesso di riabbracciare mio figlio…
- Su non si commuova, siamo felici per lei. Tenga, si asciughi con questo.
- Grazie, grazie…”

“- Quando mi sono offerta di provare Dreambox devo dire che ero soprattutto curiosa. Non credevo nella sua efficacia e parlando con mio figlio, sapete è psicologo, convenimmo che doveva trattarsi solo di auto convincimento o di autosuggestione insomma, mi capite? Era sicuro che siccome volevamo provare quelle cose, Dreambox ci stimolasse in qualche modo affinché potessimo vederle. Sinapsi, autoinduzione, cose così. Beh, avreste dovuto vedere la faccia che ha fatto mio figlio quando gli dissi che Dreambox funzionava davvero, che non era come diceva lui…che era tutto vero! Era tutto come doveva essere. Tutto! Una cosa incredibile!
- Grazie signora per la sua testimonianza. Siamo felici di aver superato anche il test del figlio psicologo. Ahahahah!
- Oh sì, sì! E’ stata l’esperienza più incredibile della mia vita. Sa, io non sono mai stata molto fortunata, ma provare quell’emozione mi ha fatto capire che avevo ancora una possibilità, una ragione per vivere!”

“- Può gentilmente spiegare ai nostri ascoltatori come mai anche lei ha deciso di promuovere con la sua testimonianza il nostro nuovo prodotto, Dreambox?
- Come può vedere sono costretto su una sedia a rotelle. Quindici anni fa sono stato coinvolto in un grave incidente automobilistico e da allora la mia vita non è stata più la stessa. Anche le azioni più banali sono diventate sfide impossibili a causa delle mie condizioni. Persino avventurarmi fuori casa da solo era impossibile perchè dovevo avere sempre al mio fianco qualcuno che mi aiutasse…
- Deve essere stato duro per lei…
- Lo è stato, ma la cosa che non riuscivo a sopportare era l’idea che nei rapporti familiari qualcosa si fosse rotto come la mia spina dorsale. Ci misi poco a capire che, dal giorno dell’incidente, mio figlio quasi non mi riconosceva. Prima ero io a correre quando mi chiamava, come è giusto che faccia un padre quando il proprio figlio ha bisogna. Ed ora, invece, ero io che avevo costantemente bisogno di lui e mi vergognavo di dover dipendere dalle sue sottili braccia. Anche se lo nega, sapevo e so che per lui ormai ero solo un padre a metà. Glielo leggevo negli occhi, mi odiavo.
- Eppure mi pare che lei continui a riferirsi a quei momenti come appartenenti ad un passato lontano, o comunque superato.
- Certo, perché ora grazie a Dreambox io cammino, salgo e scendo le scale, mi inginocchio, mi siedo e mi alzo quando voglio. Gioco con mio figlio tutti i giorni, e devo confessare che spesso la notte mi defilo, anche per ore, per correre, per assaporare ancora l’aria fresca della sera, per tenermi in forma. Perchè, adesso non si vede, ma in realtà ho un fisico niente male dall’altra parte. E tutto lo devo a Dreambox, che mi ha restituito ciò che la vita mi aveva ingiustamente sottratto!”

E queste, cari amici ascoltatori, erano solo alcune delle centinaia di testimonianze a sostegno del nostro prodotto. Senza contare le migliaia e migliaia di e-mail che hanno intasato i nostri server nei primi giorni del lancio sul mercato: tutte che ci si complimentavano con noi per le straordinarie prestazioni che il nostro prodotto garantisce a chi ci ha concesso la propria fiducia. E voi cosa state aspettando? I vostri sogni non vedono l’ora di divenire realtà… Con Dreambox!>>

Questo, attraverso la voce accattivante del presentatore ed un imponente apparato di immagini e suoni, era l’entusiastico messaggio che migliaia di schermi e stazioni radio continuavano a trasmettere e ritrasmettere in milioni di case, strade, uffici, automobili, stadi, palestre, librerie, negozi, ambulatori, piscine, stabilimenti deserti, privati dei loro abitanti, troppo impegnati a sognare la loro vita perfetta.
Nell’agosto 1988 metà della popolazione mondiale aveva già fatto la propria scelta. Quando, nel 1989, solo un anno dopo dalla distribuzione su larga scala di Dreambox, l’azienda Illuxion s.p.a. offrì ai propri utenti, attraverso una semplice applicazione de installare gratuitamente nel proprio gioiellino metallizzato, la possibilità di connettere allo stesso sogno più persone contemporaneamente, si registrarono milioni di accessi permanenti. Si passò in pochissimo tempo di famiglie, gruppi di lavoro e di amici, per passare infine ed intere comunità e città.
Nel dicembre 1989 ogni individuo era in collegamento permanente con i server di Dreambox, protagonista di un unico ed eterno sogno che coinvolgeva 24 ore su 24 ogni abitante del pianeta terra.
Un’unica cosa hanno in comune i sogni: lo skyline nero della Illuxion s.p.a., che si staglia inquietante all’orizzonte, irraggiungibile.

4 commenti:

  1. Hai mai fatto dei sogni lucidi? Si tratta di quei sogni nei quali sei consapevole di star sognando e riesci a gestire il sogno come fosse la realtà (eccezion fatta per la luce che non riesci a controllare e gli orologi digitali che non riesci a leggere). I sogni lucidi sono la cosa che preferisco dopo la realtà! =P

    Non allontanatevi dalla realtà, non fatevi inculcare nelle vostre menti qualsivoglia forma di inibizione, siate liberi più che mai. Piuttosto imparate a governare i vostri sogni. Basta solo un po' di allenamento. Per circa una settimana dovrete addormentarvi focalizzando le vostre mani, percependole, sentendone il peso. Questo porterà la mente a sviluppare la capacità di sapere di stare sognare. Poi dopo questa settimana potrete piano a piano sperimentare le diavolerie dei sogni. I vostri sogni. E tornare alla realtà non sarà un dispiacere. Provare per credere.
    W i sogni lucidi.

    RispondiElimina
  2. Spero ardentemente che Dreambox non sia mai inventata!...

    RispondiElimina
  3. Ciao, sono Giuseppe, autore del blog cervelliamo http://cervelliamo.blogspot.com
    Effettuando ricerche in rete ho notato il tuo blog e volevo chiederti se vuoi collaborare scrivendo articoli anche su cervelliamo.
    Ci sono tante categorie su cui orientarsi e si può scrivere su uno o più argomenti.
    Facciamo una media di 3000 pagine viste al giorno e, man, mano, andiamo a crescere.
    Potrai utilizzare Cervelliamo come secondo blog, divulgare informazione con l'opportunità di guadagnarci su con il sistema adsense di google, facile, meritocratico e sicuro.
    Siamo presenti nei maggiori network della rete, siamo su google news, la fan page su facebook con più di 1550 persone, quello quello che scrivi, sarà letto sicuramente da qualcuno.
    Se ti piace l'iniziativa, conoscere il team, migliorare insieme, non esitare a contattarmi, sia per email o direttamente su facebook al mio indirizzo personale.
    http://www.facebook.com/cervelliam0
    Ti aspetto!

    RispondiElimina